Discussione:
Ricettazione di dati personali altrui a scopo di spam (Era: Database email aziende)
(troppo vecchio per rispondere)
Lex Tutor
2015-08-13 15:50:14 UTC
Permalink
A vuole fare spam, e si rivolge a B per farlo.
Ma bene! Questa è *ricettazione rea confessa*!

Riguardo alle responsabilità del committente dello spamrun, ti
segnalo:
<http://www.garanteprivacy.it/web/guest/home/docweb/-/docweb-display/docweb/1829957>
che mi riguarda personalmente.
Ma se ancora non vuoi credere a me, *devi* credere alla Corte di
Cassazione: Sentenza sezione III, 24 maggio 2012, n. 23798.
Senza contare tutti gli altri provvedimenti che sto ottenendo in gradi
minori *penali*, a prescindere dai pronunciamenti del Garante.
La legge prevede il caso in cui A ha gli indirizzi email e
l'autorizzazione a spammarli, mentre B è un intermediario. In questo caso
A si deve assicurare che B rispetti la legge sulla privacy (responsabile
del trattamento, possibilità di comunicare a B questi indirizzi, ecc.).
L'unico modo per farlo è accertarsi dell'esistenza di un permesso
lecito per spam a terzi (da richiedersi *esplicitamente* e
*separatamente*) per ogni singolo dato.

Dunque, a parte l'evidente idiozia dell'esempio che fai, tu ignori nel
dettaglio che *B ha l'obbligo specifico di controllare che A abbia
ogni singolo permesso*.

Il soggetto B non può nel modo più assoluto semplicemente fidarsi di
una dichiarazione, oppure di una quelle emerite cretinate che ho visto
chiamare come "manleva", e pretendere di far passare il suo spamrun in
cavalleria perché tanto "l'ha mandato un altro". NON FUNZIONA COSI'!
L'esempio che ho fatto io è che B ha gli indirizzi email e
l'autorizzazione a spammare, e A si rivolge a lui per spedire le mail.
Tra le autorizzazioni che B deve avere deve esserci anche quella per
conto terzi, e A le deve controllare.
TUTTE.
Ogni singolo indirizzo.
Una per una.

Ma perché hai invertito le lettere A e B in questo secondo paragrafo?

Prima scrivi:
"A ha gli indirizzi email... mentre B è un intermediario"
e poi leggo:
"B ha gli indirizzi email.. e A si rivolge a lui per spedire"
Stai facendo un bel po' di confusione, incartandoti nello stesso tuo
post.
In questo caso, se B non comunica ad A gli indirizzi email, ma li
spedisce tramite suoi server, e l'autorizzazione ricevuta dai destinatari
glielo consente, può tranquillamente farlo.
Il soggetto A deve sempre comunque controllare preventivamente la
regolarità di ogni singolo permesso perché se l'oste B dovesse avere
dichiarato il falso (e succede sistematicamente SEMPRE!) sarà poi A
che verrà chiamato a rispondere dello spamrun.
DA ME.
BEG
E la cosa bella è che nell'autorizzazione che tu hai firmato dal benzinaio
per la tessera non deve nemmeno esserci scritto che cederanno i tuoi dati
a terzi, perché non li cedono affatto, quindi sono in regola.
Ma che belle fantasie da spammer che hai...
In tutti i moduli che vidi già dal 2001, era della ESSO l'ultimo che
ricordo, era già accuratamente dettagliata la OBBLIGATORIA doppia
richiesta di permesso:
*1) per spam da ESSO, e solo da ESSO*
*2) per cessione dati a terzi*
Ovviamente non ho mai dato a nessuno il secondo consenso e se non c'è,
il consenso si intende NON DATO.
Qualora uno ricettatore decidesse di carpire e rivendere dati
personali chiedendo il consenso "solo per se" e poi rivendendolo a
terzi, COMMETTE INVARIABILMENTE il reato di ricettazione!

DUNQUE il mio "benziaio" può mandarmi solo la *sua* pubblicità con il
MIO consenso; non può assolutamente utilizzare il MIO dato personale
per mandarmi spam di altri.

Il tuo "quindi sono in regola" VALE UN BENEAMATO CAZZO DI NIENTE!

Non sei in regola per nulla, amico spammer.
Loro ti
stanno semplicemente inviando comunicazioni commerciali, a cui tu hai
dato il consenso, naturalmente, magari semplicemente in ambiti che non ti
aspettavi.
ROTFL
"ambiti che non ti aspettavi" questa cazzata, tra i vari
giustificazionismi prospam, ancora mi mancava.

PER TUA INFORMAZIONE, amico spammer, *NON ESISTONO AMBITI CHE NON MI
ASPETTO*: io ricevo pubblicità SOLO dai soggetti a cui ho
esplicitamente dato il permesso di inviarmela!

TUTTO IL RESTO è spam!
In finale, ti consiglierei di non alzare la voce, almeno senza aver letto
e capito esattamente cosa stanno dicendo gli altri.
Grazie per aver confermato di essere uno spammer anche tu e di voler
spammare, ti aspetto al varco nelle mie mailbox e spamtrap (senza mai
aver avuto il mio consenso preventivo & informato).

Per prima cosa, verrai segnalato come da prassi costante su
it.news.net-abuse, poi il resto lo saprai con una AG in una bella
busta verde.
I bambini di bofhland come Roberto Tagliaferri
<***@bofhland.org> sapranno consigliarti la migliore
assistenza legale tra gli avvocati "cattivi" che frequentano quel
newsgroup (e bramosi di guadagnare la loro fetta di torta di spam
dalla difesa di spammer e criminali vari).


PS: la cosa che più mi fa rabbia di queste continue cazzate di
tentativi per inventarsi modi per fare diventare legale qualcosa di
ILLEGALE, è che non mi sembra così difficile da capire, per gli
spammer del cazzo come te, Alessandro Pellizzari <***@amiran.it>,
CHE NON VOGLIO RICEVERE MERDA NON RICHIESTA!
DUNQUE FICCATELI NEL CULO I TUOI "ambiti che non ti aspettavi"!
Ma perché cazzo non le mandi a quella puttana di tua madre le tue
e-mail NON RICHIESTE???
LO VUOI CAPIRE CHE LA DOVETE PIANTARE???
PORCO DI UN AVVOCATO RAPALLESE-DIFENDI-SPAMMER!
E piantatela anche di rivolgervi a ricettatori di dati personali che
vendono il servizio di spam al loro spamdatabase di indirizzi
ricettati.
NON CE L'HA NESSUNO DI LORO L'AUTORIZZAZIONE DI MANDARMI MERDA!
NEANCHE PER CONTO TERZI! CHIARO?
--
Lex Tutor
L'Asilo Infantile di Bofhland® è un argomento che sarà oggetto
di un libro di prossima pubblicazione, quindi sto discutendo
di una questione che mi interessa per finalità di ricerca
Alessandro Pellizzari
2015-08-13 17:41:59 UTC
Permalink
Post by Lex Tutor
A vuole fare spam, e si rivolge a B per farlo.
Ma bene! Questa è *ricettazione rea confessa*!
Mi chiedo se tu abbia problemi a leggere l'italiano o sia semplicemente un
troll che vuole vedere fin dove arriva la discussione.

E nel primo caso mi chiedo come tu possa aver a che fare con qualsiasi
tipo di legge.
Post by Lex Tutor
<http://www.garanteprivacy.it/web/guest/home/docweb/-/docweb-display/
docweb/1829957>

...che non c'entra niente.

Il documento che linki riguarda la richiesta di un utente di vedere
cancellati i suoi dati da un database.
Post by Lex Tutor
Ma se ancora non vuoi credere a me, *devi* credere alla Corte di
Cassazione: Sentenza sezione III, 24 maggio 2012, n. 23798.
Altra sentenza che non c'azzcca 'na mazza con quello che ho detto. Qui si
parla di gente che continua a usare i dati personali DOPO averne perso il
diritto.
Post by Lex Tutor
Senza contare tutti gli altri provvedimenti che sto ottenendo in gradi
minori *penali*, a prescindere dai pronunciamenti del Garante.
Tu stai ottenendo?
Sei tu la "parte lesa" in tutto quello che linki? Quindi hai
semplicemente fatto la segnalazione al garante e lui ha scoperto gli
altarini?
Post by Lex Tutor
Dunque, a parte l'evidente idiozia dell'esempio che fai, tu ignori nel
dettaglio che *B ha l'obbligo specifico di controllare che A abbia ogni
singolo permesso*.
Non mi interessa discutere di questa parte, che hai tirato fuori tu
citando il garante. Non era questo il fulcro del discorso.
Post by Lex Tutor
Ma perché hai invertito le lettere A e B in questo secondo paragrafo?
"A ha gli indirizzi email... mentre B è un intermediario"
"B ha gli indirizzi email.. e A si rivolge a lui per spedire"
Stai facendo un bel po' di confusione, incartandoti nello stesso tuo
post.
No, quello che fa confusione sei tu, e se ti mettessi un po' di ghiaccio
sulla fronte, sbollissi un po' e leggessi bene, vedresti che è
esattamente quello che intendevo.

La tua cara legge prende in considerazione il primo caso ma non il
secondo.
Post by Lex Tutor
Il soggetto A deve sempre comunque controllare preventivamente la
regolarità di ogni singolo permesso perché se l'oste B dovesse avere
dichiarato il falso (e succede sistematicamente SEMPRE!) sarà poi A che
verrà chiamato a rispondere dello spamrun.
Che è esattamente quello che ho scritto.
Post by Lex Tutor
DA ME.
BEG
Ognuno passa il suo tempo libero come meglio crede.
Post by Lex Tutor
Ma che belle fantasie da spammer che hai...
In tutti i moduli che vidi già dal 2001, era della ESSO l'ultimo che
ricordo, era già accuratamente dettagliata la OBBLIGATORIA doppia
*1) per spam da ESSO, e solo da ESSO*
*2) per cessione dati a terzi*
E chi se ne frega dei moduli che hai visto tu e dello spam che ricevi tu?
Il benzinaio era un esempio ipotetico.

Magari tu leggi tutte le dichiarazioni di privacy di qualsiasi servizio
online o non a cui ti iscrivi, ma ti rivelo una Grande Verità: quasi
nessuno lo fa.

C'è gente che ha ceduto il primogenito per avere accesso a una
connessione wifi.
Post by Lex Tutor
Grazie per aver confermato di essere uno spammer anche tu e di voler
spammare, ti aspetto al varco nelle mie mailbox e spamtrap (senza mai
aver avuto il mio consenso preventivo & informato).
Per prima cosa, verrai segnalato come da prassi costante su
it.news.net-abuse, poi il resto lo saprai con una AG in una bella busta
verde.
Ommioddio, che paura!

Visto che ritengo i frequentatori di i.n.net-abuse mediamente molto più
intelligenti di te, sono sicuro che andranno a leggere il thread originale
su it.professioni.webmaster e capiranno che cantonata tu abbia preso.
Post by Lex Tutor
CHE NON VOGLIO RICEVERE MERDA NON RICHIESTA!
DUNQUE FICCATELI NEL CULO I TUOI "ambiti che non ti aspettavi"!
Ma perché cazzo non le mandi a quella puttana di tua madre le tue e-mail
NON RICHIESTE???
LO VUOI CAPIRE CHE LA DOVETE PIANTARE???
PORCO DI UN AVVOCATO RAPALLESE-DIFENDI-SPAMMER!
E piantatela anche di rivolgervi a ricettatori di dati personali che
vendono il servizio di spam al loro spamdatabase di indirizzi ricettati.
NON CE L'HA NESSUNO DI LORO L'AUTORIZZAZIONE DI MANDARMI MERDA!
NEANCHE PER CONTO TERZI! CHIARO?
OK, sei evidentemente sull'orlo di una crisi di nervi. Anzi, forse oltre
l'orlo.

Lascio ad altri valutare chi sia lo spammer e chi il troll.

Addio.
Lex Tutor
2015-08-13 23:24:52 UTC
Permalink
Post by Alessandro Pellizzari
Lascio ad altri valutare chi sia lo spammer e chi il troll.
L'hanno fatto, ecco cosa ho ricevuto poco fa:
<http://al.howardknight.net/msgid.cgi?ID=143950823900>
Post by Alessandro Pellizzari
Addio.
Arrivederci spammer.
--
Lex Tutor
Per colpire un antispammer, a parità di calunnie inventabili, la più semplice è da preferire (il rasoio di Parsifal)
THe_ZiPMaN
2015-08-14 00:08:31 UTC
Permalink
Post by Alessandro Pellizzari
OK, sei evidentemente sull'orlo di una crisi di nervi. Anzi, forse oltre
l'orlo.
Lascio ad altri valutare chi sia lo spammer e chi il troll.
Lascia perdere... è palesemente malato. Ormai nessuno lo caga più; fai
così anche tu e vieni a berti una birra :)
--
Flavio Visentin
There are only 10 types of people in this world:
those who understand binary, and those who don't.
http://al.howardknight.net/msgid.cgi?ID=131971124500
Continua a leggere su narkive:
Risultati di ricerca per 'Ricettazione di dati personali altrui a scopo di spam (Era: Database email aziende)' (Domande e Risposte)
10
risposte
Le falle di sicurezza sono accettabili se non possono derivarne molti danni?
iniziato 2016-07-25 02:27:35 UTC
sicurezza
Loading...